Serge Maudet

Serge Maudet

firma-maudet

Serge Maudet ha le braccia e le gambe paralizzate dalla nascita. Fin da bambino sua madre gli ha insegnato a usare la sua bocca e a tenere una matita tra i denti per scrivere. "Sono nato con un pennello tra i denti. La pittura era il mio primo mezzo per esprimere me stesso. Da bambino ho dipinto le cose che non potevo fare e questo è diventato lo strumento per esprimere i miei sentimenti", dice l'artista. All'età di 17 anni decise di fare un corso per corrispondenza in materia di contabilità. Tuttavia, ben presto si rese conto che non era adatto a quel tipo di lavoro e decise di dedicarsi completamente al disegno.
All'età di 22 anni ha ricevuto una borsa di studio da parte dell'Associazione e nel 1983 è diventato membro a pieno titolo della VDMFK. Nel mese di ottobre del 2002 è stato eletto membro del consiglio di amministrazione in occasione dell'assemblea generale di Lisbona. Nel luglio 2013, in occasione dell'Assemblea generale degli artisti a Vienna, i membri lo hanno eletto Presidente dell'Associazione mondiale degli Artisti che dipingono con la bocca e con il piede.
Serge Maudet ha preso lezioni private da un professore a Parigi. Come pittore di paesaggi, l'artista segue la tradizione degli impressionisti francesi. In molti dipinti e in alcuni particolari la filosofia pittorica personale dell'artista della vita diventa evidente. Ogni anno Serge Maudet partecipa a numerose mostre, inoltre ogni anno insegna in vari corsi, volti a quelle persone che vogliono intraprendere l'avventura della pittura. Il grande successo di Serge Maudet con le sue opere e i suoi corsi hanno fatto sì che i media riportano ripetutamente sull'artista che dipinge con la bocca.