Mario Cav. Barzon

Mario_Cav_Barzon

Mario Barzon nasce a Corte di Piove di Sacco, in provincia di Padova, il 29 Settembre 1942, e oggi vive a Baricetta, in provincia di Rovigo. Mario nacque completamente paralizzato, e, per questo motivo ha dovuto portare dei tutori e il gesso fino all’età di cinque anni. Per sei anni si susseguirono interventi alle gambe, e per sei anni Mario doveva vivere la sua vita completamente sdraiato. All’età di 21 anni comincia a dipingere come autodidatta, e la passione per l’arte e per la pittura comincia a radicarsi e a rafforzarsi in lui in seguito al suo incontro col “collega” Bruno Carati. Mario aveva già dimostrato propensione ad una vena artistica quando, a 27 anni, compose la sua prima autobiografia, “Conseguenze di un sogno”, espressione della sua profonda sensibilità e attaccamento alla vita. I progressi di Mario nell’ambito pittorico non tardano a farsi vedere, e dopo aver frequentato dei corsi con la professoressa Rossella Alberti ed il maestro Sabaini, superò con facilità gli esami presso l’associazione dei pittori che dipingono con la bocca o con il piede, ottenendo un rapido successo con il pubblico e con la critica. Entrò quindi a far parte della VDMFK, associazione della quale è membro da ben 48 anni. Ancora oggi Mario parla con commozione del fondatore Stegmann, e con trasporto ci confida: “E’ stato un genio..un padre per tutti noi..”. Questo a testimoniare quanto l’Associazione sia riuscita a dare anche ad un uomo apparentemente “finito” un’opportunità per una vita oltre ogni aspettativa, la possibilità di rimettersi in gioco e far vivere la propria sensibilità e la propria anima attraverso l’arte. 

Il suo è uno stile che si esprime attraverso pennellate incisive e ricche di vita, riflesso di un animo, quello di Mario, anch’esso ridondante di emozioni e di sentimento, di amore per la vita e per il creato. Tra i soggetti da lui dipinti Barzon predilige i fiori, espressione di un’arte ricca di equilibrio, di una pittura fresca e piena di luce, che vuole raccontarci di un mondo bello e appassionato in cui riscoprire ogni giorno la vera anima delle cose.
Grazie all’Associazione Mario ha la possibilità di essere assistito 24 ore su 24, ma questo non lo porta ad essere un peso per la società, tutt’altro. Grazie a questo ha la possibilità di donarci la forza della sua arte, contribuendo a rendere la società più ricca, e di regalarci il suo bellissimo sorriso, in cui ognuno di noi può trovare la forza e la gioia di vivere.