Maria Maddalena Tringale

Maria Maddalena Tringale, in arte “Marlene”o Marilena, nasce e vive tuttora a Palermo. Disabile dalla nascita, Marlene, non potendo usare le braccia, compie le attività di ogni giorno utilizzando gli arti inferiori. Dopo aver frequentato il liceo Alessandro Volta, comincia quasi “per caso”, come dice lei, a dipingere con i piedi, e non solo le riesce bene, ma i suoi primi bozzetti, le sue prime opere riscuotono anche un discreto successo.
La sua pittura nasce da un forte, fortissimo bisogno di comunicare e interagire con il resto del mondo: Marilena vuol farsi portavoce, attraverso le sue opere, di un valore più alto, il riscatto di se stessa “chiusa” nella sua condizione fisica e, allo stesso tempo, invita lo spettatore ad operare una riflessione sul concetto di “normalità”. La sua arte pretende di essere considerata normale, quindi non deve essere letta e interpretata come fenomeno atto a sbalordire. I suoi dipinti possiedono una forte carica emotiva ed espressiva irrorate da una profonda sensibilità. Marilena ama dipingere paesaggi e nature morte, con una resa alquanto attraente, arricchiti da una densa luminosità. Sta poi, da un po’ di tempo, sperimentando la ritrattistica. Oltre la pittura Maria ha una vasta gamma di altre passioni, hobby, passatempi e curiosità. È bravissima nel ricamo: casa sua è costellata di merletti e il suo letto è ricoperto da un copriletto mozzafiato, ricamato totalmente da lei, che lo ha realizzato con i piedi. Oltre al ricamo le piace lavorare all’uncinetto, ai ferri, scrivere poesie e romanzi. Il bellissimo “Per sempre amore” è stato pubblicato nel 2011 dalla casa editrice Albatros. Infine è una vera appassionata di tecnologia ed informatica, si diverte ad ascoltare musica, seguire il buon cinema e leggere.
Il suo desiderio di comunicare, di esternare i suoi sentimenti ed i suoi pensieri, ha avuto facile realizzazione grazie all’aiuto che l’Associazione ha dato a Marilena, facendola entrare a far parte di questa fortissima comunità, di questa grande famiglia, nata dall’idea geniale del fondatore Stegmann. Adesso anche Marilena riesce ad occupare un posto nella società che le dà la possibilità di ricevere delle bellissime soddisfazioni, nonché l’opportunità di dare un contributo positivo al resto del mondo e alle altre persone donandogli la sua arte.