Günther Holzapfel

Gunther-Holzapfel

firma-holzapfel

Günther Holzapfel è rimasto gravemente ferito alla nascita, con conseguente paralisi spastica. A causa di questa disabilità non è in grado di controllare il movimento 
delle braccia e della testa ed è stato così abituato a usare i piedi per eseguire praticamente qualsiasi attività fin dalla sua infanzia.
La carenza di cure terapeutiche e mediche durante la seconda guerra mondiale e gli anni successivi ad essa gli hanno impedito di imparare a camminare. Negli anni del dopoguerra gli è stato anche impossibile anche frequentare la scuola. Ha imparato a leggere e a scrivere da autodidatta, imparato la matematica e ha acquisito una vasta conoscenza di cultura generale studiando da solo. Tra le altre cose ha iniziato a dipingere. Anche in questo caso è stato in gran parte autodidatta, anche se i colleghi pittori che non erano disabili sono spesso stati pronti ad aiutarlo per brevi periodi con la loro ispirazione, consigli, ed esperienza.
Con la pittura ha trovato uno scopo e la felicità nella vita. La sua attività artistica contribuisce a dare alla sua vita soddisfazioni e la riempie con un senso di arricchimento. E' sempre stata una grande fonte di piacere per lui essere in grado di mostrare alle altre persone, nelle manifestazioni della sua arte, quanto vivace e felice può essere la vita di una persona. Per questo egli ha spesso partecipato a mostre sul suo lavoro e dimostrazioni della sua tecnica di lavoro, anche organizzando da solo alcuni di questi eventi.
Come risultato il suo lavoro è stato esposto al pubblico in vari continenti: i suoi disegni sono stati esposti in Giappone, in Australia e in molte città della Germania.