Giulio Volpin

Giulio Volpin nasce a Padova il 21 Dicembre del 1966 con un problema congenito di Artrogriposi. All’età di quindici anni comincia a dipingere da autodidatta sorreggendo il pennello con la bocca. Era alle prime armi con la pittura e non aveva ancora ben chiara l’idea di cosa avrebbe fatto dopo le scuole. Poi conobbe Mario Barbuyani, il quale gli diede uno sprono per andare avanti con la pittura e a farne l’attività della sua vita. Fu proprio grazie a Barbuyani che venne a conoscenza dell’associazione, della quale fa ora parte dal 1983. Anche Giulio in seguito al suo ingresso in VDMFK ha conosciuto una forte svolta all’interno della sua vita. Ha avuto l’opportunità di conoscere molte persone che l’hanno guidato e aiutato in questo suo processo di crescita artistica professionale. Ha potuto raggiungere traguardi personali per molti altri inarrivabili, e ha potuto raggiungere una gratificazione personale direttamente dalla sua più grande passione, vedendosene riconosciuta l’autenticità e la grande qualità che sono oggi per lui anche fonte di sostentamento.
Agli inizi era seguito da un maestro, ora ha avviato una crescita artistica graduale come autodidatta. Da qualche anno dipinge anche su ceramica. Giulio è stato sposato ed è ora separato dalla moglie dalla quale ha avuto anche un figlio, che ha ora 8 anni. Oltre alla pittura Giulio è molto appassionato di musica, soprattutto musica leggera e italiana, e di lettura, soprattutto i gialli di G. Grisham.