Alberto Álvarez

alberto_alvarez
firma-alvarez
Alla sua nascita Alberto Alvarez ha subito danni fisici a causa di una paralisi cerebrale. È per questo che già dall’età di 16 anni ha iniziato a dipingere con la bocca. I suoi tentativi sono stati immediatamente coronati dal successo. Un anno dopo ha organizzato la sua prima mostra e, solo un anno dopo, ha ricevuto il suo primo premio, il Premio di Stato ALPI, per il suo eccellente lavoro. Egli stesso ha insegnato a dipingere con la bocca e ha fatto progressi rapidi e considerevoli nel campo della pittura ad olio. Nonostante la sua giovane età aveva già organizzato ed esposto in un gran numero di mostre personali e collettive attraverso le quali le sue opere divennero note al grande pubblico, sia in Argentina che a livello internazionale.
Viaggia instancabilmente in tutto il mondo organizzando mostre, dando dimostrazioni della sua capacità di dipingere e mostrando video di pittori che dipingono senza l’uso delle mani, riscuotendo grande successo. Alberto possiede inoltre una straordinaria vocazione per le lingue e pertanto, ha completato gli studi di traduzione in inglese e tedesco. Alberto Alvarez ha frequentato corsi di tecnica di pittura dell'Estremo Oriente e sull’utilizzo della grafite e dell’inchiostro in stile giapponese. Inoltre, ha imparato diverse tecniche di pittura su porcellana.
Ha partecipato a vari seminari per perfezionare le sue abilità, tra cui la sua tecnica dell'acquerello. Nel corso degli anni ha ricevuto numerosi premi per il suo lavoro: ad esempio, in occasione di una mostra nella galleria d'arte della Casa Rosada, sede del governo argentino, il presidente Dr. Carlos Saúl Menem gli ha conferito un prestigioso premio. 

Alcune opere di ALVAREZ Alberto